Iscrizione

Assistenza

Per quali ragioni un film non era adatto per mio/a figlio/a?


Per garantire una diversità cinematografica a 360 gradi, uno degli elementi pedagogici centrali della Lanterna Magica risiede nella selezione di film di epoche, tecniche e generi molto diversi tra loro. La selezione è svolta accuratamente da professionisti dell’educazione all’immagine e si pone come prerogativa quella di rispettare la sensibilità del giovane pubblico.

Per realizzare una programmazione di questo tipo, mettendo comunque l’accento sulla qualità delle opere, a volte vengono selezionati film che, a prima vista, possono sembrare troppo «impegnativi» (per quanto riguarda il linguaggio, il ritmo, ecc.) per il giovane pubblico. Tuttavia, La Lanterna Magica confida nell’intelligenza dei bambini e crede nella sperimentazione delle grandi emozioni attraverso il cinema.

Inoltre, tutti i film programmati alla Lanterna Magica beneficiano di un accompagnamento specifico, costituito da un giornalino illustrato inviato a casa, un quarto d’ora di dialogo con un animatore/trice che accoglie i bambini nella sala e, infine, un’animazione teatrale realizzata da tre attori che elucida alcuni elementi difficili o problematici del film. Questi supporti forniscono ai bambini strumenti e mezzi che consentono loro di godersi il film senza subire le proprie emozioni. I «genitori in sala» sono inoltre sempre presenti per assicurare il benessere e la sicurezza di tutti i bambini durante la proiezione. In caso di necessità, sapranno rassicurarli o confortarli.

Nonostante l’impegno consacrato dalla Lanterna Magica alla preparazione e al supporto del giovane pubblico, ogni bambino gode di una propria sensibilità, forgiata in base alle esperienze personali. Di conseguenza, gli unici veri esperti in grado di anticipare le loro reazioni ai film presentati, sono senza dubbio i genitori. L’abbonamento alle proiezioni è dunque proposto ad un prezzo particolarmente vantaggioso (9 proiezioni e 9 giornali per il costo di circa tre biglietti del cinema a prezzo normale), anche per permettere ai genitori, nel caso in cui valutassero che il film in programma non sia idoneo alla sensibilità dei propri figli, di sentirsi liberi di non farli partecipare.

Inoltre, dal 2016, La Lanterna Magica propone La Piccola Lanterna, un’attività pensata in base alla sensibilità dei bambini più piccoli, che partecipano a proiezioni (un po’ più brevi) in compagnia dei loro genitori, nonni o fratelli e sorelle.

Hai trovato utile questa informazione?

CORONAVIRUS: piano di protezione e proiezioni Per saperne di più